Giornata Internazionale degli infermieri

Giornata Internazionale degli infermieri

giornatainfermieriIl 12 maggio di ogni anno si celebra, in tutto il mondo, la ‘Giornata internazionale dell’infermiere’. La scelta della data non è affatto casuale, in quanto il 12 maggio del 1820 nacque Florence Nightingale, a cui si attribuisce la maternità della moderna scienza infermieristica.

Fu chiamata Florence in onore di Firenze, sua città natale. Morì, all’età di 90 anni, nell’agosto del 1910 a Londra. Cresciuta in una famiglia inglese benestante, è nota come la Signora della lanterna ed è riconosciuta come la fondatrice dell’assistenza infermieristica moderna. Fu, infatti, la prima a mettere in pratica la propria applicazione di infermiera attraverso precise modalità scientifiche ricavate dall’utilizzo della statistica. La sua notorietà deriva, tra l’altro, dalla proposta (poi attuata) di costruire degli ospedali da campo. Nel giorno del suo 87esimo compleanno, il 12 maggio 1907, fu nominata membro all’Ordine al merito del Regno Unito, importante onorificenza conferita dal sovrano del Regno Unito.

La rinascita della città: prima tappa il centro storico

La rinascita della città: prima tappa il centro storico

2

Si terrà sabato 14 maggio ore 21.00 presso il Circolo Stanze Ulivieri l’incontro pubblico sul tema “La rinascita della città: prima tappa il centro storico. Occasioni, recuperi, nuove idee, investimenti”.
Scopo dell’evento, parlare di rigenerazione urbana con particolare riferimento al recupero dei centri storici. Perché i centri storici, sotto il profilo funzionale, rappresentano la molteplicità, essendo allo stesso centro abitato, centro produttivo e centro culturale. Si tratta di una tematica complessa che coinvolge non solo l’indirizzo politico ma anche la gestione amministrativa e finanziaria di tutti quei processi da mettere in campo per dare un nuovo aspetto alle città.
Interverranno all’evento Silvia Chiassai, psicoterapeuta e candidata a sindaco di Montevarchi, Alessandro Ghinelli, ingegnere e Sindaco di Arezzo e Mara Bernardini ex Direttore generale del Comune di Modena, consigliere d’amministrazione di Meta Spa dal 2003 al 2005, consigliere di amministrazione di Hera Spa dal 2006, attualmente consulente di Sinloc Spa ed esperta di recupero di centri storici.