ginestra

Nuova Sede Istituto R.Magiotti: GINESTRA
E’ un fatto che il centro culturale della Ginestra esiste, è costato l’impiego di tante risorse pubbliche e – al di là del dibattito precedente la realizzazione che ci ha visti contrari alla delocalizzazione della biblioteca comunale, non fosse altro per i consistenti lavori che vi erano stati effettuati a partire dal 2000 fino a renderla pienamente dimensionata rispetto alle esigenze della comunità, considerata anche la sua posizione assolutamente baricentrica rispetto alla città ed alle sue infrastrutture – deve essere valorizzata al massimo per il migliore e più proficuo utilizzo da parte dei cittadini, in particolare dal mondo giovanile.
Una sua gestione moderna, davvero in chiave polivalente, scevra dalla “preoccupazione” di alimentare rivoli clientelari di consenso, la può rendere il fulcro delle politiche giovanili locali.
In quest’ottica siamo dell’opinione, ed in tal senso muoveremo la nostra azione dimostrativa, che ne debba essere completato il recupero rendendo il restante del complesso in degrado alla pubblica fruibilità.
I nuovi corpi di fabbrica recuperati potrebbero anche andare a costituire la nuova sede dello storico Istituto R. Magiotti, abbandonando la vetusta sede attuale per inserirlo in un contesto che vedrebbe la sintesi e l’economia di tante sinergie attualmente slegate tra loro.